Trova i tuoi numeri

gennaio 29, 2008
La tabella riportata sopra, basata sulle 26 lettere dell’alfabeto latino, permette mediante il principio della Guematria di trasformare in numeri le lettere del vostro nome e cognome. Come abbiamo già visto, ad ogni numero è stato associato un Archetipo, mediante la tabella di corrispondenze riportata sopra.
Quale nome usare?
Ai fini della compilazione della carta numerologica, dovete usare il vostro nome e cognome per intero, così come è riportato sui documenti. Nel caso fossero presenti due nomi (ad esempio Anna Maria), vanno utilizzati entrambi.
E la data di nascita?
Può accadere che qualcuno possieda due date di nascita, una vera e una ufficiale, nel caso sia stato registrato in ritardo all’anagrafe. In questo caso occorrerà tenerle presenti entrambe utilizzando la prima come riferimento di ciò che siete veramente e la seconda come specchio delle qualità adatte a favorire la vostra riuscita nel sociale.Probabilmente l’errore intercorso tra le due date non è casuale ed è uno stimolo per voi ad integrare la lezione di vita contenuta nell’Archetipo che rappresenta la vostra data di nascita ufficiale. I dettagli su come considerare i numeri che compongono la data di nascita, verranno esposti nella parte riguardante l’interpretazione della carta numerologica.
Esempio:
Innanzitutto riportate il vostro nome e cognome nella riga indicata, poi avvalendovi della tabella delle corripondenze numeriche, trasformate le lettere in numeri, tenendo presente che la somma successivamente ridotta dei numeri corrispondenti alle vocali determina il “numero dell’Anima”, quella dei numeri delle consonanti il “numero della Persona ” e quella di vocali e consonanti assieme il “numero dell’IO”. Le somme ottenute vanno sempre ridotte ad un’unica cifra, tranne i numeri 11 e 22 che come vedremo in seguito vengono definiti “numeri Maestri”.

Per scoprire subito i tuoi numeri Clicca qui